SPERONE DELL'ONDA   PLACCHE DELL'OASI
 
Baluardo roccioso che si trova in fondo  alla valle a circa 15 minuti di sentiero dal rifugio. Percorrendo il sentiero verso la testata della valle si lasciano alle spalle le baite della Rasega , si raggiunge un masso alto una 15na di metri denominato  " Sasso delle Tartarughe"dove salgono due monotiri . Si entra nel bosco di abeti dove si ode sulla destra  il rumoreggiare del torrente.Qui il sentiero inizia a inerpicarsi sino a giungere al ponticello che attraversa il torrente che scende dalla Val Torrone. Superarlo e dopo due tornanti si raggiuge il settore.  La struttura dell'Onda è caratterizzato da placche  appoggiate   che poi ,spostandosi verso l'alto ed a destra (Placche dell'Oasi)  si impennano sempre più.  La parete  sulla sinistra si presenta con placche compatte e ondulate il cosidetto Sperone Dell'Onda ove  è stata tracciata una delle primissime vie di aderenza della valle "Il gioco dello Scivolo ".Da qui sale anche la seconda via (Uomini e Topi )che dopo 60 mt lascia l'Onda per percorrere sino alla fine le Placche dell'Oasi (nome dovuto ad un piccolo balconcino con un albero che si può ritenere un bonsai visto i suoi decenni). Alla destra troviamo le placche piu ripide solcate da vie di pura aderenza dove spicca "Cristalli di Polvere"primo VIII grado in placca della valle,ripetuto da....ben pochi visto che non è possibile posizionare alcuna protezione e la via non ne possiede. Anche le altre linee di arrampicata che si snodano su questo settore destro delle placche sono molto poco ripetute a causa della loro proteggibilità solo psicologica
            .
          
          .
          .    
 

 

   .

     
      .
 

  

.. 1) Il Gioco dello Scivolo  

             Guerini Mazzucchi 1977

      Sale le placche adagiate dello sperone 

Sviluppo mt 120 IV+ Friend piccolo                                             L1 Salire per placca diritti sino a sostare su un anello di calata III mt 60 1 spit 

L2 Poggiare a sinistra sino a giungere ad una fessura che porta in sosta alla destra un pino mugo     Sosta su resinato       III/IV mt 30 

L4 salire al muretto aggirare lo spigolo (presa)e lungo il filo di cresta raggiungere la sosta Resinati        IV+ mt 30     

 In via un solo chiodo

Discesa Una doppia porta alla base a monte della partenza.        

 

 

 

 

 

 

        

   2 )  Uomini e Topi

                             Miotti 1977

Lungo una successione di placche superando un diedro un poco erboso e quindi lungo "un mare di placche" 

Sviluppo mt 250 IV+" Frend Medi

L1 Come il Gioco dello Scivolo     

L2 Traversare a destra sotto ad un ginepro su roccia nera.Risalire un abbattuto diedrino sino a giungere alla base del diedro Sosta 2 chiodi III  mt 25

L3 Risalire il diedro sino alla fine ,quindi traversare a destra su accentuata vena Sosta III mt 50

L4 Su diritti in placca(sulla sinistra 2 antichi chiodi) sino ad un  balcone con alberello(Oasi , "Giardino Prensile") III mt 30

L5 Diritti prima su placca poggiando prima a sinistra  poi per fessure sino alla sosta  IV+ mt30       

L6  Salire la placca traversando verso destra ad un stupendo diedro abbattuto  Proseguire nell'avvallamento sino in sosta      IV mt 30

 

              

..
1V)  Variante Gioco dello scivolo

Risalire il fronte delle placche sino a vedere un balconcino con ginepro 

L1 Salire diritti sino al ginepro ,poggiare a sinistra superando un vena nera salire diritti  percorrendo una fessura continuare lungo il filo dello  spigolo (in comune con il Gioco dello Scivolo) sino alla sosta 

2V ) Variante Uomini e Topi

Da L1 Salire diritti lungo delle magnifiche fessure sino al diedro abbattutoe seguirlo sino a giungere ad un grande abete .1 chiodo IV 30 mt Sosta su cordini 

Calarsi in doppia superando sosta 2 , entrare nel bosco. Da qui raggiungere lo spigolo evidente e percorrere la via Baader (VI) congiungendosi di nuovo a Uomini e topi alla sosta n°3 Consigliata

 

 

 

 

3)Baader                                                G.Fiorelli   J.Merizzi1977

Avvicinamento Continuare il sentiero oltre l'Onda sino ad intravvedere le stesse nel bosco per la seconda volta Attacco

Via molto bella che parte dal bosco sotto il diedro nero di Uomini e Topi di cui può essere una variante   IV mt 40 1 chiodo 1 spit Materiale 1 frend medio

Salire lungo lo spigolino nel bosco IV sino a giungere alle placche V/IV Sosta in comune Con Uomini e Topi 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    

4)La Pentola               .     .                     Gugiatti 1977

 Avvicinamento Come Baader

Via in placca aperta insolitaria        VI mt 40  friend piccoli

Salita per la lama rovescia poi ad un buco sulla destra e quindi lungo la placcasino alla cengia

 

5)Bacche di Ginepro        .                            M.Ghezzi 1978

Per placche compatte a destra di uomini e Topi sino a congiungersi alla 6 sosta  mt 60 V Nut piccoli Niente 

 

 

 

 

 

 

 

6) Cristalli di polvere         .             Boscacci  Milani 1979

Il mito della prima via di VIII in Valle temuta per la sua totale improteggibilità.Provata con la corda dall'alto e poi salita in libera dal Boscacci Il passo chiave è possibile aggirarlo sulla sulla sinistra VI comunque sempre non proteggibile.  mt60 VIII                 Salire una lama,rimontare ad una vcna bianca quindi al muro (passo chiave).Continuare lungo la placca sino ad una cengia .

 Discesa sulla destra per ripido bosco sino al sentiero,altrimenti sulla sinistra con calata da albero traversando  sino a S6 di Uomini e Topi 

 

 

 

 

 

 

 

7)Fuochi di Agosto                                       Boscacci 1979

Via  aperta in solitaria dal Mitico Boscacci mt100 VI+ Nut piccoli

Salita in placca verso un arco che lo si segue sino alla fine.In placca sino ad un albero.si sale quindi la placconata  superiore sino alla sommità niente nin via

Discesa Come Cristalliu di Polvere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                         

                                                                               

 Rifugio Rasega Val di Mello Val Masino SO Valtellina        rifugio tel.0342048668       cellulare tel. 3384467550    e-mail rifugiorasega@tiscali.it   P.I. 00590880142